ENURESIA

Enuresi: sono da solo?
La perdita notturna di urina (enuresi) è un problema che necessita trattamento. I bambini di età superiore ai 5 anni che fanno pipì a letto più di due volte al mese devono essere trattati.

Ci sono però ancora genitori che, erroneamente, credono che il loro bambino che fa pipì a letto sia un’eccezione. Addirittura, normalmente, si cerca di non parlare di questo problema in pubblico. Dalla nostra esperienza, stimati ge- nitori, possiamo dimostrarvi che voi e il vostro bambino non siete soli. State pure tranquilli, la pipì a letto non è niente di strano e può essere tranquilla- mente curata!

Enuresi: un problema mondiale!
Un bambino che fa pipì a letto non è un’eccezione.

Su 200 bambini di 5 anni 32 fanno pipì a letto
Su 200 bambini di 11 anni 17 fanno pipì a letto

Queste cifre lasciano allibiti. Circa il 16% dei cinquenni fa pipì a letto. Qua- si nessuno sa o immagina che l’enuresi è un problema frequente durante l’infanzia.

Con noi approfittate della nostra decennale esperienza in questo settore. Il dispositivo di sveglia è considerato il metodo più efficace per il trattamento dell’enuresi notturna e le recidive sono rarissime. Gli studi più recenti dimostrano che il sonno profondo e una ridotta capacità della vescica sono i motivi principali dell’enuresi notturna.

Uno studio di Oxford (GB) del 2003 riassume così:
“Le terapie di allarme sono un metodo di trattamento efficace nei bambini con enuresi notturna. Soprattutto verso la fine del trattamento, esse si mostrano più efficaci della somministrazione di ormoni (desmopressina e triciclici) e soprattutto di effetto più duraturo.”

Suggerimento:
Con il sovrapprendimento (addestramento vescicale) si otterrà un successo ancora più completo. Con esso si deve gradualmente aumentare la quantità d’acqua bevuta alla sera quando si registra una riduzione della frequenza della minzione. Con ciò si genera un effetto di apprendimento che diminuisce ulteriormente la probabilità di una recidiva. Queste conclusioni coincidono interamente con la nostra esperienza di oltre 30 anni di attività in questo settore.

 

Svolgimento di un trattamento di successo
Motivate il vostro bambino a partecipare attivamente al trattamento
Dopo una breve fase di adattamento (ca. 1 settimana) l’entità della vostra partecipazione, come anche il numero delle sveglie, diminuisce notevolmente
Sperimentate in prima persona come il vostro bambino, dopo il successo dell’addestramento, diventa più attivo, e magari non vede già l’ora di andare al prossimo campo scuola


Fase di collaudo 1977-1988 con 9.988 pazienti
Periodo di osservazione 1988-2005 con 21.941 pazienti:

Degli oltre 32.000 pazienti sotto controllo medico, in Svizzera ca. il 90% è stato curato con successo grazie a RAPIDO-SEC®.



La durata media della terapia con RAPIDO-SEC® è di 60-70 giorni, calcolando una durata della terapia più breve per i pazienti più giovani e una durata della terapia leggermente superiore per i pazienti più grandi.

I pazienti che si fanno curare con RAPIDO-SEC® sono sempre più numerosi. Dall’introduzione nel 1977 sono stati trattati con successo oltre 30.000 pazienti. Grazie al continuo e ininterrotto sviluppo possono ora essere trattati con successo anche casi difficili, per es. pazienti con sudorazione estremamente abbondante o che rilasciano l’urina solo goccia a goccia.

Diversi studi, i nostri rilevamenti statistici e le numerose lettere di ringraziamento di clienti soddisfatti confermano l’efficacia di RAPIDO-SEC® e ci incoraggiano a migliorarci continuamente e proseguire nel nostro ruolo guida nel settore del trattamento dell’enuresi notturna.

RAPIDO-SEC® è un aiuto reale per i bambini affetti da enuresi notturna e per i loro genitori!

Il nostro servizio telefonico è a vostra disposizione gratuitamente durante l’intera durata della terapia per qualsiasi domanda o problema.